5x1000 - Aiutaci ad assistere e sostenere le famiglie in difficoltà indicando il codice fiscale 95045280104

Gli Ascolti

Come funzionano gli Ascolti

L'ascolto è finalizzato alla conoscenza e comprensione:

1

Dell'effettivo stato di bisogno, motivato e documentato dal richiedente.

 

 

Image
2

Dall'effettiva situazione debitoria del nucleo familiare

 

 

Image
3

Della sua capacita' di reddito.

 

 

 

 

Image
4

Dell'eventuale rete di garanzia e sostegno in ambito familiare e non

 

Image
5

Della definitiva soluzione del disagio economico - se possibile - e non a tamponare parzialmente la situazione di crisi

 

 

Image

Spesso tutti questi obiettivi non si raggiungono nel primo colloquio, ma richiedono ulteriori incontri di approfondimento.

Cosa Facciamo

La Fondazione Antiusura S. Maria del Soccorso Genova (FAU):

Ascolta le richieste di persone e famiglie, che si trovano in condizioni di disagio economico e con difficolta' di accesso al credito;

Approfondisce le reali condizioni di disagio e le cause che l'hanno generato al fine di individuare le possibili soluzioni;

Delibera proposte di finanziamento che vengono erogate direttamente o mediante banche convenzionate;

Phone call

Inoltre:

Fornisce consulenza ed, eventualmente, si pone come intermediaria verso organismi istituzionali e professionisti esterni, in grado di offrire una soluzione;

Svolge un'azione preventiva, di carattere educativo ed informativo, diffondendo una cultura ispirata ai valori della solidarieta' e sobrietà;

Promuove stili di vita - personali e comunitari - che sappiano sviluppare un uso responsabile del denaro;

Promuove la cultura della legalità;

Cerca di individuare una figura di riferimento e d'appoggio fra i componenti della famiglia stessa, o presso i centri d'ascolto, le istituzioni, le associazioni o persone esterne;

Per conto della Regione Liguria valuta le pratiche di finanziamento relative ai prestiti d'onore.

Phone call

Cosa Non Facciamo

La Fondazione Antiusura S. Maria del Soccorso Genova (FAU):

Non eroga direttamente prestiti, ma fornisce alla banche convenzionate su delibera del Consiglio Direttivo, le garanzie necessarie perché le persone in difficoltà possano accedere, a condizione di favore, al credito ordinario;

Non lavora a sportello ma su appuntamento;

Non interviene, se il richiedente rifiuta di chiudere definitivamente, con situazioni di credito illegale (usurai);

Non interviene in presenza di una carente documentazione della situazione debitoria;

Non ha la pretesa di risolvere il problema dell’usura. Vuole viceversa fornire alle famiglie un luogo di ascolto e consulenza;

Non è un organismo burocratico, ma una realtà che vive del servizio di decine di volontari.